giovedì 30 marzo 2017

RECENSIONE Anima divina di Jennifer L. Armentrout

Buonasera cari readers!
Finalmente riesco a parlarvi del terzo capitolo di una serie che adoro *_*

ANIMA DIVINA 
Serie Covenant #3
di Jennifer L. Armentrout 
HarperCollins 

Trama
Alexandria non sa se ce la farà ad arrivare viva al suo diciottesimo compleanno e al fatidico Risveglio. Il fanatico Ordine di Thanatos, a lungo dimenticato, la sta cercando per eliminarla, e se il Consiglio dovesse scoprire cosa è successo davvero durante l'attacco al Covenant dello stato di New York, la sua sorte sarebbe ugualmente segnata. E così pure quella di Aiden, la Sentinella di sangue puro che farebbe di tutto per proteggerla. Non solo: ogni volta che si "allena" con Seth, il primo Apollyon, le compare sulla pelle un nuovo simbolo della speciale natura divina che li lega indissolubilmente e cresce il rischio di anticipare il momento del Risveglio, con conseguenze inimmaginabili e forse persino devastanti. 
Come se non bastasse, all'improvviso una rivelazione sconvolgente cambia ogni cosa e Alex, intrappolata tra sentimenti e necessità, impara a proprie spese di chi si può davvero fidare... e chi, invece, l'ha ingannata fin dall'inizio. 
Quando gli dei si riveleranno e la loro collera si scatenerà, in pochi sopravvivranno. E solo chi rimane saprà se davvero l'amore può sconfiggere il destino.



Solitamente quando inizio un nuovo libro temo sempre che non sia all'altezza delle aspettative e che possa deludermi, soprattutto se si tratta di un seguito temo sempre che non possa eguagliare il precedente. Ma quando si tratta di leggere un romanzo della Armentrout l'unico timore è di uscirne a pezzi, perché i finali dei suoi romanzi mi lasciano sempre senza parole, è capace di portarmi alle stelle e un secondo dopo farmi precipitare...il mio povero cuoricino ❤️

Alex, Aiden e Seth condividono un importantissimo segreto, Alex per legittima difesa ha ucciso un puro e per coprirla Aiden ha utilizzato il potere della coercizione su altri puri per proteggerla, se qualcosa dovesse andar storto Alex finirebbe in schiavitù mentre Aiden sarebbe giustiziato. Ma non è solo questo a preoccupare Alex perché manca poco al compimento dei suoi diciotto anni e manca sempre meno alla sua trasformazione in Apollonyon e all'unione con Seth che non sta più nella pelle e che non riesce a resistere al fascino di quel potere immenso.

Le serie della Armentrout sono belle e appassionanti, amo il suo stile e non mi stancherei mai di leggerle, ma con la serie Covenant si sta decisamente superando. Questo secondo romanzo sconvolge tutto ciò che abbiamo letto fin ora, ci confonde e tutto ciò che credevamo di aver capito viene stravolto, in particolare il personaggio di Seth che in Cuore puro mi aveva fatto ricredere nonostante l'alone di mistero che lo avvolgeva, in Anima divina c'è da prenderlo seriamente a schiaffi e dopo il finale direi proprio di odiarlo! Il potere lo affascina e per quanto possa sentirsi sicuro di se, i fantasmi del passato lo rendono fragile e influenzabile.
Aiden continua a farmi innamorare, e questa nuova versione meno taciturna e più espansiva mi fa davvero impazzire. Fa dei progetti ed è disposto a mettere finalmente a nudo i suoi sentimenti, contro tutti ma al fianco di Alex. Sono contenta che l'autrice abbia dato maggior spazio a questo personaggio perché credo che fin ora sia stato un po' messo da parte.

“Dubitavo che Marcus sapesse che Aiden era nel mio letto. Pensai che forse era tutto un sogno, ma le labbra mi formicolavano ancora per quel bacio fugace. Volevochiedergli perché era lì abbracciato a me. Non aveva senso, ma non mi andava di rovinare il calore che c'era fra noi con domande razionali. A volte la razionalità era sopravvalutata e basta.”

mercoledì 29 marzo 2017

W W W WEDNESDAY #47

Buongiorno cari readers!
Non ho ancora capito come abbia fatto a beccarmi l'influenza a fine marzo, mentre tutti sono in giro a crogiolarsi al sole io trascorro le mie giornate con Tachipirina e Benagol...grande proprio!
Per fortuna oggi riesco a stare davanti uno schermo e ne approfitto per scrivere il post del riepilogo della settimana.

Rubrica del mercoledì, ideata dal blog Should be Reading, riepiloga le letture concluse, in corso e quelle future.
Ogni settimana risponderemo a tre domande:

What are you currently reading?
What are you recently finish reading?
What do you think you'll read next?

Le risposte di questa settimana: 

What are you currently reading?


Purtroppo non sto leggendo nulla perché mi sono beccata un bel raffreddore e sono nel pallone! 
Che tristezza...siamo in primavera cavolo!!! 😭

lunedì 27 marzo 2017

MONDAY NEWS

Buongiorno cari readers!
Queste domeniche durano sempre troppo poco 😊 Per fortuna ci rallegriamo con le prossime uscite! 


Rubrica del lunedì 
in cui vi propongo le uscite
della settimana.


** 28/03/2017 **


PASSENGER 
di  Alexandra Bracken 
Sperling&Kupfer 
Genere Fantasy

Trama
In una terribile notte, Etta Spencer – giovanissima violinista – perde tutto quello che conosce e ama. Catapultata all’improvviso in un mondo sconosciuto, ha un’unica certezza: non ha viaggiato per chilometri, bensì per secoli. La sua famiglia, infatti, possiede la capacità di viaggiare nel tempo. Un’abilità di cui lei ha sempre ignorato l’esistenza. Fino ad ora. Passeggera a sorpresa su una nave nel bel mezzo dell’oceano, e disposta a tutto per ritornare al proprio tempo, Etta inizia una straordinaria avventura attraverso secoli e continenti, in compagnia di Nicholas, il capitano della nave. Ma i suoi tentativi per trovare la strada di casa non fanno che trascinarla sempre più a fondo. Per sopravvivere dovrà imparare a navigare tra spazio, tempo, tradimento e amore.


BIRTHDATE
di Lance Rubin 
DeAgostini

Trama 
Denton Little non è ancora morto! In un mondo in cui tutti conoscono la data della propria morte fin dalla nascita, Denton è l’unico ad aver superato indenne il giorno fatidico. Non sa perché proprio a lui sia capitato questo straordinario destino, sa solo che ora tutti lo cercano. La sua famiglia, il suo migliore amico Paolo, e Veronica, la ragazza che ha baciato poco prima di darsi alla fuga e che non riesce a togliersi dalla testa. Persino la polizia lo sta cercando. Lui è la prova vivente che è possibile scampare alla propria data di morte, e ora tutti vogliono un pezzo di Denton Little. Questo è decisamente un problema, soprattutto perché il Governo preferirebbe ucciderlo piuttosto che ammettere l’anomalia del sistema. Come se non bastasse, mancano pochi giorni al decesso di Paolo. Proprio adesso che il poveretto si è reso conto di essere follemente, perdutamente innamorato di Millie, l’unica ragazza al mondo che non potrà mai ricambiare i suoi sentimenti. Tra fughe rocambolesche e amori impossibili, Denton cerca di salvare gli amici e smascherare i nemici. Ma come si comporterà ora che non conosce più la data della propria fine e la morte può incombere in ogni momento?

sabato 25 marzo 2017

RECENSIONE Hai cambiato la mia vita di Amy Harmon

Buongiorno readers! 
È finalmente sabato!!! Quanto aspettavo questo weekend 😆
Oggi voglio parlarvi di un libro che mi ha davvero sorpresa, non conoscevo l'autrice e quindi non sapevo bene cosa aspettarmi! 


HAI CAMBIATO LA MIA VITA 
Serie The Law Of Moses #1
di Amy Harmon 
Newton Compton editori 
Genere New Adult

Trama
Lo trovarono nel cesto della biancheria di una lavanderia a gettoni: aveva solo un paio di ore di vita. Lo chiamarono Moses. Quando dettero la notizia al telegiornale dissero che era il figlio di una tossicodipendente e che avrebbe avuto problemi di salute. Ho sempre immaginato quel “figlio del crack” con una gigantesca crepa che gli correva lungo il corpicino, come se si fosse rotto mentre nasceva. Sapevo che il crack si riferiva a ben altro, ma quell’immagine si cristallizzò nella mia mente. Forse fu questo ad attrarmi fin dall’inizio. È successo tutto prima che io nascessi, e quando incontrai Moses e mia madre mi raccontò la sua storia, era diventata una notizia vecchia e nessuno voleva avere a che fare con lui. La gente ama i bambini, anche i bambini malati. Anche i figli del crack. Ma i bambini poi crescono e diventano ragazzini e poi adolescenti. Nessuno vuole intorno a sé un adolescente incasinato. E Moses era molto incasinato. Ma era anche affascinante, e molto, molto bello. Stare con lui avrebbe cambiato la mia vita in un modo che non potevo immaginare. Forse sarei dovuta rimanere a distanza di sicurezza. Ma non ci sono riuscita. Così è cominciata una storia fatta di dolore e belle promesse, angoscia e guarigione, vita e morte. La nostra storia, una vera storia d’amore.


Non so se riuscirò a rendere bene attraverso questa recensione ciò che questo libro mi ha trasmesso, perché è un romanzo davvero molto intenso e mi ha fatto provare una miriade di emozioni tutte contrastanti tra loro, ho pianto tanto durante la lettura ma ho anche riso, ho provato paura ma anche tanta speranza, mi ha rattristato ma allo stesso tempo mi ha consolata.

La storia si divide in due parti, la prima parte racconta il trasferimento del diciottenne Moses a casa della sua nonna materna e l'incontro con Georgia, la ribelle vicina di casa più piccola di un anno con una passione sfrenata per i cavalli e i rodei. Tra i due le cose non vanno sempre per il meglio e per quanto Georgia cerchi di avvicinarsi e di conoscerlo meglio, Moses non le da possibilità e la allontana in tutti i modi.
Nella seconda parte la storia subisce un salto temporale e ritroviamo i nostri protagonisti sette anni dopo, ormai adulti e maturi.

mercoledì 22 marzo 2017

W W W WEDNESDAY #46

Buongiorno cari readers!
Ultimamente sono poco presente ma non ho assolutamente smesso di leggere, anzi sono immersa nella lettura dei nuovi libri della Armentrout 😍
Non mi sono affatto dimenticata di voi per cui vi riepilogo la mia settimana librosa!

Rubrica del mercoledì, ideata dal blog Should be Reading, riepiloga le letture concluse, in corso e quelle future.
Ogni settimana risponderemo a tre domande:

What are you currently reading?
What are you recently finish reading?
What do you think you'll read next?

Le risposte di questa settimana: 

What are you currently reading?


Questo libro mi provoca delle emozioni contrastanti, perché da una parte sono felicissima di poterlo finalmente leggere ma dall'altra sono consapevole che sarà difficile terminarlo e separarmi da Aiden ❤