domenica 18 dicembre 2016

RECENSIONE Ti odio, anzi no ti amo di Sally Thorne

Buona domenica!
Adoro la domenica mattina, posso alzarmi con calma e mi aspetta una bella giornata di relax!
Dopo una bella colazione vi lascio la recensione del libro appena terminato.

TI ODIO, ANZI NO TI AMO
di Sally Thorne
Casa editrice HarperCollins 
Genere Contemporary romance

TRAMA
Lucinda Hutton lavora nell’amministrazione della casa editrice Bexley & Gamin ed è un’ impiegata modello, gentile, disponibile, adorata da tutti tranne che da Joshua Templeman il freddo, efficiente, calcolatore, ma terribilmente affascinante collega col quale divide l’ufficio. Lucy e Josh si odiano, tuttavia vedendosi costretti a condividere lo spazio lavorativo si lanciano continue e ridicole sfide con l’intento di far capitolare l’altro, che sembrano non avere fine. Fino a quando in ufficio si comincia a parlare di una promozione per cui chi vincerà diventerà il capo dell’altro. Lucy non vuole nemmeno pensare alle conseguenze se Joshua avrà la promozione, quindi di giorno infittisce le ripicche e le sfide, mentre di notte sogna di essere posseduta dal terribile, ma bellissimo collega. Tutto è destinato a cambiare quando un’innocente corsa all’ascensore si trasforma in una piccante scena da film con un bacio indimenticabile. Lucy si rende conto, allora, che in realtà non odia Josh, e forse nemmeno lui la odia. O è tutto soltanto un altro subdolo gioco?
Riguardo questo romanzo ero un po' indecisa, avevo letto la trama e mi sembrava un argomento già letto e riletto e anche la cover mi entusiasmava poco per cui ho sempre rimandato la lettura.
Dopo vari consigli ho deciso di dargli una possibilità e ho fatto bene!

Lucy Hutton è la voce narrante del romanzo, piccola di statura ma con una grande personalità ha sempre avuto le idee ben chiare, fin da piccola il suo sogno era lavorare nell'editoria e finalmente adesso lavora alla Bexley & Gamin. È una ragazza divertente, solare e va d'accordo con tutti, tranne che con Joshua Templeman, il collega con il quale condivide l'ufficio. Lui è una statua di ghiaccio, non sorride mai ed è sempre impeccabile.
Tra loro è guerra aperta, si provocano in continuazione, si fanno scherzi e rischiano sempre un richiamo dall'ufficio risorse umane. La situazione tra i due si complica ulteriormente in seguito l'annuncio della creazione di un nuovo ruolo dirigenziale, il direttore operativo, Lucy vuole assolutamente vincere questa nuova sfida, la sconfitta significherebbe avere Mr stronzo come capo!
Questa sfida sarà l'occasione per i due di frequentarsi al di fuori dell'ufficio e Lucy avrà modo di conoscere meglio l'uomo di ghiaccio che tutti temono.

“Ho una teoria personale. L'odio e l'amore si assomigliano in modo inquietante. Ci ho ragionato a lungo e queste sono le mie conclusioni.
Sono entrambi sentimenti viscerali. Lo stomaco ti si attorciglia al solo pensiero di quella persona. Il cuore sembra volerti uscire dal petto tanto batte forte. Dormi male e ti manca l'appetito. Durante ogni interazione con l'individuo in questione il tuo sangue subisce una pericolosa impennata di adrenalina e non sai se attaccare o fuggire. Non possiedi più il controllo del tuo corpo. Ne sei logorato e questo ti spaventa.”

Lucy è un vero portento, proprio come il suo rossetto preferito, lanciafiamme! È molto schietta e non usa gira di parole, leggere attraverso le sue parole è molto interessante perché ci immergiamo a pieno nella storia e ci permette di capire meglio il senso di disagio e tensione che le provocano i sentimenti nei confronti di Joshua.
Non è il classico Mr stronzo sexy, la sua aria di superiorità algida è solo una maschera perché in realtà è un uomo molto premuroso, timido e in fondo molto insicuro.
Joshua è un personaggio molto complesso e solo andando avanti con la lettura riusciamo a conoscerlo a pieno. Sarebbe stato bello leggere anche il suo punto di vista, ma mi rendo conto che poi ci saremmo innamorate tutte perdutamente di lui.

“Certo, il quaranta per cento delle volte è un bastardo polemico, calcolatore e competitivo, ma nel restante sessanta per cento sa essere una persona spiritosa, dolce e vulnerabile.”

Il libro è ben scrittto e non manca nulla, con una buona dose di ironia nei dialoghi, l'odio e l'amore si mescolano perfettamente tra loro regalandoci momenti dolcissimi, alcuni anche molto piccanti e non mancano esilaranti scene di gelosia.
Il finale è poi la ciliegina sulla torta, anzi in questo caso è su una crostatina alle fragole ☺️


8 commenti:

  1. Lo aggiungerò alla mia WL *-*

    RispondiElimina
  2. Ciao Lucia,
    sto leggendo molte recensioni positive su questa storia, devo decidermi a leggerla

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Susy! Super consigliato, un libro davvero molto carino ❤️

      Elimina
  3. Bene, dal momento che evito il romance qualcosa come dieci mesi su dodici, vedo che il mio istinto ha ancora ragione quando si tratta di leggere romance per cui ne vale la pena. Dopo la tua bella recensione resta di sicuro in wishlist! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah il tuo istinto non sbaglia! Davvero un bel libro, per nulla banale :D Grazie e fammi sapere cosa ne pensi appena riesci a leggerlo :-)

      Elimina

Se ti va lascia un segno del tuo passaggio, mi farebbe piacere sapere cosa pensi! ♥